Modern living rooms and pastel colours
Set 07, 2018

Salotti moderni e tinte pastello

Una tendenza che, negli ultimi anni, sta disegnando il settore dei salotti moderni, è l’impiego delle tinte pastello. Sfumature delicate, con cui vengono colorati divani, pareti, complementi. Ma qual è il modo migliore per utilizzarle? E a quale stile d’arredo si sposano?

I salotti moderni che vedono l’impiego dei colori pastello hanno un aspetto contemporaneo, rilassante. E sono molto luminosi. In genere associate ad un arredo in stile nordico, queste cromie si adattano in realtà a contesti di diverso tipo, a seconda degli accostamenti messi in atto e delle superfici su cui vengono applicate: il cipria e il verde sono perfetti per un soggiorno shabby-chic, se utilizzati nelle loro diverse tonalità per tutti i principali arredi; se si sceglie un solo elemento color pastello (magari un tavolino, o uno scaffale), l’effetto che si ottiene è molto contemporaneo. A seconda del numero di elementi scelti, e della loro importanza all’interno dell’ambiente, si ottiene infatti un risultato ben preciso.

Ad esempio, scegliere le tinte pastello per le pareti del proprio soggiorno significherà poi scegliere mobili che bilancino tali tonalità: se si dipingono mura e soffitto in un unico colore, magari il rosa o l’azzurro, bisognerà poi abbinarvi complementi d’arredo essenziali, in una tinta neutra (tipicamente il bianco, o il legno naturale). In alternativa, si possono abbinare due tonalità (una fredda e una calda), magari scegliendo una carta da parati che le accosti o decorando la parete con lievi motivi geometrici. Anche gli arredi in sé, possono essere in tinta pastello all’interno dei salotti moderni: si può scegliere un divano color verde oliva, oppure un tavolino azzurro, o una cassettiera color cipria. Oppure, per un risultato più soft, si possono acquistare arredi tradizionali e in una tinta classica, e poi giocare coi tessuti: le tende, i cuscini, qualche coperta elegante da lasciare in bella vista.

Il risultato più particolare, però, lo si ottiene all’interno di un soggiorno industriale. Quando il salotto gioca con elementi “grezzi”, come il cemento o il metallo lasciato al naturale, per renderlo accogliente la soluzione di arredamento migliore è rappresentata proprio da complementi vintage e da colorazioni delicate. Che, oltre ad essere belle, sono anche funzionali: il verde salvia rinfresca la stanza, il rosa cipria le dona un tocco femminile, il carta da zucchero ha un effetto rilassante. Lo stesso risultato lo si ottiene quando si parla di salotti moderni seriosi, che le tinte pastello possono illuminare e sdrammatizzare, o quando si vuole ottenere un ambiente chiaro ma si cerca un’alternativa al total white. Il consiglio è quello di prendere esempio dallo stile scandinavo, dove i colori pastello non sono considerati prerogativa del mondo infantile ma vengono impiegati in ogni stanza della casa.

Da dove nasce questa tendenza nel settore dell’arredamento? Dalla volontà di portare la luce in casa, in zone in cui – per lunghi periodi dell’anno – la luce, fuori, è scarsa. In case dominate dal bianco e dai legni di betulla, d’acero e di rovere, i colori pastello portano allegria. Perché è proprio questo che fanno: regalare alla casa un tocco di felicità.

You Might Also Like